Martedì 21 Luglio ore 21:00 nella suggestiva cornice del cortile di San Domenico Maggiore il “professore” Amedeo Colella si esibirà in un nuovo show dedicato come sempre alle curiosità sul popolo e sulla lingua, sulla città di Napoli e la napoletanità, se non vi siete mai chiesti perché si usa dire “se so’ rotte ‘e giarretelle“ oppure non conoscete i nomi degli otto Re di Napoli rappresentati dalle statue all’esterno del Palazzo Reale, è arrivato il momento di recuperare.

Amedeo Colella, traduttore di paraustielli, scrittore semi serio, napoletanista nonché studioso delle cronache remote di Napoli e dei modi di dire e di fare all’ombra del Vesuvio. Un intellettuale che sorride , finalmente lo abbiamo trovato. Sapete quale è la differenza “cattedratica “ tra il crocchè e il panzarotto ? Venite , ne vedrete delle belle , conoscerete Totonno e Quagliarella che non è il papà dell’ex giocatore del Napoli , vi presenteremo o’ nevaiuolo , o’ munaciello , scopriremo che le zucchine alla scapece sono nate a Bacoli , forse. Interventi musicali dello Chansonnier Dario Carandente voce e chitarra che riuscirà a ricreare la giusta atmosfera. Location dell’evento speciale il cortile del Convento di San Domenico Maggiore in pieno centro di Napoli. Per prendere parte all’evento, organizzato dall’Associazione Insolitaguida Napoli e Teatro Lazzari Felici, è necessario prenotare chiamando lo 081 1925 6964, tramite whatsapp al 338 965 22 88 oppure tramite i siti web www.insolitaguida.it o www.lazzarifelici, dove è possibile procedere anche all’acquisto online.

piazza Monteoliveto 13, Napoli (NA) 80134
Tel 081 1925 6964 – Cell 338 965 22 88 – Fax 081 1973 1976
Web www.insolitaguida.it – Mail info@insolitaguida.it