Of Fathers and Sons è un film che scuote le coscienze, rivolta le conoscenze.
Talal Derki ha passato oltre due anni presso una famiglia radicale islamista nella madrepatria Siria conquistandosene la fiducia e ritraendone ogni momento quotidiano, dalla vita ordinaria ai passaggi più difficili.
Il risultato, distillato, sono 98 minuti di pellicola tanto contundenti da meritarsi la fresca nomina all’Oscar quale miglior documentario straniero.
Of fathers and sons fa toccare con gli occhi, e il cuore, l’umanità anche di chi aspira alla rivoluzione apparentemente cieca, in un crudo affresco di verità mai veramente narrate e tutte da comprendere.
È uno spaccato tremendo giacché reale, è un film epocale, di cui la critica si sta crescentemente accorgendo a distanza di un anno dal suo esordio mondiale (vinse la sezione doc al suo esordio, al Sundance Film Festival 2018).
Grazie al contributo del Goethe-Institut Neapel (il film è di produzione tedesca, Talal Derki vive a Berlino), avviene a l’Asilo la sua seconda proiezione in Italia, dopo l’esordio di luglio all’ultimo Sole luna festival in Palermo, che ha generosamente messo a disposizione i sottotitoli in italiano.

Of Fathers and Sons – prima proiezione a Napoli
mercoledì 6 febbraio 2019, ore 21
Al termine della proiezione potremo fermarci in sala con chi vorrà a parlare collettivamente delle impressioni e rivelazioni che il film avrà trasmesso.

Of Fathers and Sons
Regia: Talal Derki
Fotografia: Kahtan Hasson
Montaggio: Anne Fabini
Produzione: Basis Berlin Filmproduktion
Germania, Siria, Libano 2017, 98′ arabo con sottotitoli in italiano

Gli eventi sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori e lavoratrici dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.

Ex Asilo Filangieri – vico Maffei 4, Napoli