A causa di una grave forma di anemia, Umberto, quarantenne dirigente del partito comunista, oltre a condurre una vita al buio soffre di incubi e allucinazioni, e scopre di essere affascinato da tutto ciò che è putrescente, mortuario. Anche con Marcella le cose non funzionano. Un giorno, sfuggendo a Marcella e al Partito, Umberto si rifugia per qualche giorno nella vecchia casa del nonno e ne trova il diario.

mercoledì 7 novembre – l’Asiloù

◆ ore 18:00

Anemia – storia di un vampiro comunista

(Italia, 1985, 87′)
un romanzo e un film

Interverranno i due registi, lo storico del cinema Gino Frezza, Professore ordinario di Sociologia dei processi culturali dell’Università di Salerno, e il critico cinematografico Salvatore Marfella

◆ ore 20:00
Proiezione del film

“Andiamo per esclusioni. Se è vero che Anemia non è e non somiglia minimamente a un film italiano, non è però neanche cinema americano. E non è neanche un film “di stile tedesco”: non ne ha la rigidità. Non è, infine, un film francese, nonostante uno dei protagonisti sia un attore francese… L’ unico rapporto che il nostro cinema intrattiene abitualmente con le altre cinematografie, assume la forma della parodia: noi abbiamo cercato di mettere in pratica la convinzione di poter assimilare altre culture cinematografiche senza paure, né citazioni, e tanto meno parodie…”

(Alberto Abruzzese e Achille Pisanti)

Alberto Abruzzese
Sociologo dei media,professore emerito,analista del consumo contemporaneo e saggista di fama mondiale.Ha inaugurato e rinnovato senza sosta uno studio dell’immaginario collettivo, riconosciuto a livello internazionale, assai distante dalla sociologia ortodossa. Ha scritto moltissimo di cinema, di comunicazione, di serialità televisiva, di pubblicità,di fumetto, di pornografia, di media digitali, di social .Ha insegnato a Napoli (città di cui è cittadino onorario), Roma, Milano, San Paulo. Unico suo romanzo e film (con Achille Pisanti),Anemia. Attualmente il suo blog ,La Grande Scimmia, è un seguito laboratorio di riflessione sulla comunicazione contemporanea.

Achille Pisanti
Ideatore e sceneggiatore di serie televisive, regista , docente e saggista. E’ stato uno dei pionieri della serialità televisiva con l’ideazione de I Ragazzi del Muretto (1991‐96) , la prima serie tv italiana, cui sono seguite numerose serie e miniserie per la televisione pubblica e privata. Allievo storico di Alberto Abruzzese, ha con lui sceneggiato e diretto il film Anemia. Attualmente collabora come dialoghista con Un Posto al Sole (del quale fu head‐ writer agli esordi del programma), ed insegna in workshops annuali dedicati alla Sceneggiatura ed allo Storytelling Seriali presso l’ Università di Salerno e la Scuola Comix di Napoli.

All’Asilo Filangieri di Napoli (vico Maffei 4 – S. Gregorio Armeno) i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.