Si è tenuta giovedì 16 ottobre, presso la sede di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli (Piazza Carità 32), la conferenza stampa di presentazione dell’edizione italiana di “suoni&migrantifestival”

“Suoni&migranti festival è un grande evento giunto alla quarta edizione, imperniato sul tema dei migranti di ogni tempo. Un progetto itinerante che parte da Napoli, simbolica porta d’Europa, città che resta viva e vivace, nonostante tutto. Ed è anche un progetto che ci permette di affrontare un problema reale, quello dell’immigrazione clandestina, che coinvolge direttamente il Mezzogiorno, Napoli e l’Italia e che va affrontato con un impegno globale da parte di tutta la comunità europea”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente Confcommercio Napoli, presentando a Napoli l’edizione italiana del Festival, in programma domenica 19 ottobre dalle 9 alle 22 presso il Palazzo dei Congressi del Porto di Napoli.

Francesco De Rosa, presidente Associazione “Suoni&migranti” e ideatore del festival, ha dichiarato. “Quest’anno abbiamo trovato l’adesione di molte ambasciate, consolati, amministrazioni italiani, associazioni internazionali ed enti scientifici. Sarà un grande happening con un convegno mattutino al quale parteciperanno politici, medici, ricercatori, consoli ed ambasciatori, oltre al sindaco di Lampedusa. E poi istituzioni ed associazioni, tutti insieme per capire quello di domani che mondo sarà. Vogliamo un villaggio globale dei sogni e delle idee, e non dei capitali. E siamo già al lavoro per la prossima edizione, che sarà ancora più lunga e partirà ancora da Napoli”.

Una delle sale del Palazzo dei Congressi del Porto di Napoli sarà dedicata ai “cibi del mondo”; nel foyer ci sarà il percorso delle ambasciate; mentre la sala Dione ospiterà dalle 9 alle 13 un forum con medici e ricercatori coordinati da Gennaro Cuccurullo. Dalle 15 alle 22 il grande concerto/evento a cui parteciperanno musicisti di diverse nazionalità: gli artisti della sesta edizione del festival di cultura slava; i compositori italiani Carlo Mormile, Girolamo De Simone, Pasquale Terracciano con i Napoli/extracomunitaria; Carlo Palmese e Franco Romano con i Rarecanova; Louis Siciliano Aluei che racconterà in anteprima il suo nuovo disco One Vibration. Infine, ci saranno le opere dell’artista Franco Barbato e le parole degli attori Mario Aterrano e Lucio Pierro.