Presso la sede di Confindustria Caserta in via Roma 17 a Caserta, è stato firmato il protocollo di intesa tra Agenzia Regionale del Demanio, Comune di Caserta e Confindustria Caserta per l’autorizzazione dei lavori di ripristino e manutenzione dei giardini in Piazza Carlo III di Borbone.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di migliorare l’immagine di quella che è una delle piazze più importanti di Italia, che si estende dall’ingresso principale della splendida Reggia di Caserta, per 130.000 m2 (ad oggi i giardini versano in una condizione di degrado e di abbandono, presentandosi come una distesa di erba secca, siepi incolte e rifiuti).

Il progetto, promosso da Confindustria Caserta è sostenuto e finanziato dalle aziende del territorio casertano Boston Tapes, Eurogiardinaggio, Getra, Gruppo Boccardi, Firema Titagarh, Ferrarelle, Landolfi e Traettino costruzioni, Proma, Pineta Grande, scese in campo con lo scopo comune di contribuire alla rivalutazione della città di Caserta e delle sue bellezze. I lavori di rivalorizzazione, che avranno una durata complessiva di circa 18 mesi, saranno effettuati dall’azienda Eurogiardinaggio, specializzata nel restauro di giardini storici e nella realizzazione di grossi impianti a verde pubblico.

L’obiettivo del protocollo di intesa è chiaro: rimuovere nel più breve tempo possibile tutta l’erba selvatica e i rifiuti al fine di ripristinare quelle condizioni di pulizia, decoro e igiene pubblica che per ora sono fortemente compromesse.