E’ stato presentato nei giorni scorsi il corso IeFP, Operatore del Mare e delle Acque interne finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del Por Campania Fse 2014/2020. All’incontro ha partecipato l’assessora alla Formazione e alle Pari opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani. Si tratta di un percorso didattico che ha tra gli obiettivi primari la lotta alla dispersione scolastica, rafforzando il collegamento tra istruzione, formazione professionale e mondo del lavoro intende agevolare la transizione dal periodo scolastico a quello appunto lavorativo, incrementando concretamente le possibilità di occupazione.

 “Questo corso di formazione fa parte della programmazione della Regione Campania delle attività che servono alla riduzione della dispersione scolastica– spiega Giovanni Sorvillo, consigliere delegato di Intelliform –. Cerca di intercettare tutti quei ragazzi, tra i 14 e i 18 anni, che hanno abbandonato o non hanno mai iniziato il percorso scolastico per portarli ad una sorta di preparazione che si avvicini direttamente al mondo del lavoro”.

In platea rappresentanti delle associazioni del territorio che si occupano di dispersione scolastica e povertà educativa; l’Anpal, agenzia nazionale politiche attive del lavoro, che ha ruolo di supporto tecnico per la Regione nell’ambito di corsi di formazione contro la dispersione; i fruitori del corso ed alcuni docenti e tutor d’aula. Si tratta, spiega Sorvillo, di “un percorso su base triennale che dà una qualifica professionale riconosciuta dalla Regione” al termine del quale i ragazzi “possono continuare gli studi frequentando altri due anni per poter prendere un diploma e continuare, eventualmente, gli studi universitari”.