Prenderanno il via mercoledì 2 giugno alle ore 17,00 in piazza Europa ad Ascea Marina le attività connesse al progetto semestrale Alétheia e Doxa, destinato agli studenti, protagonisti attivi del proprio processo di apprendimento e attori della scena educativa. L’idea-base del progetto “Alétheia e Doxa“, si ispira a Parmenide, filosofo di Elea, che separa in modo netto la verità (alétheia) dall’opinione (doxa). Tra gli ospiti d’onore della manifestazione anche lo scrittore Erri De Luca. Con la consapevolezza che un bene culturale non è solo il ritrovamento archeologico, l’edificio, il monumento, ma anche un bene “non materiale”, un’idea, un concetto, un paesaggio, i ragazzi saranno i protagonisti di una ricerca creativa in laboratori itineranti. Coglieranno i beni culturali come “beni dello spirito”, riconoscibili come tali da chi ha dentro di sé la conoscenza della storia e del percorso seguito dagli uomini e dalle civiltà del passato, per giungere ai nostri giorni. Con gli insegnanti interni saranno realizzati laboratori tematici di sport, musica, teatro, lettura animata e scrittura creativa, così da creare una relazione tra scuola, territorio, imprese e cittadini, trasformando borghi e realtà culturali in luoghi di incontro e di democrazia. Diverse le attività che si realizzeranno nell’arco di sei mesi, dal gioco degli scacchi con un torneo giocato con i ragazzi che prenderanno parte ad una partita vivente, al torneo di videogiochi, dalla realizzazione di una produzione cinematografica di documenti audiovisivi – con gli studenti protagonisti sia sulla scena che dietro le quinte ad un percorso di sperimentazione teatrale in collaborazione con la coreografa Paola Tortora, che si concluderà con una lezione spettacolo aperta al pubblico – alla conoscenza della musica greca antica, attraverso il recupero del mito delle Sirene. Altre attività che vedranno impegnati gli studenti del “Parmenide” e non solo, sono un laboratorio di scrittura creativa tra mito e storia; un percorso emozionale alla scoperta del territorio del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, partendo dalla foce dell’Alento risalendo il corso del fiume con kayak a 2 posti, fino alla confluenza con il Palistro, cogliendo gli aspetti vegetazionali e faunistici del fiume e l’integrità dell’ecosistema fluviale; un percorso in bicicletta che sfocia in trekking lungo le Gole del Fiume Calore; attività di orienteering alle Gole del fiume Calore con scoperta dell’antico ponte a schiena d’asino. E ancora: un laboratorio alla scoperta delle erbe officinali in sintonia con la funzione della scuola medica eleatica, basata su di una medicina olistica che aveva i suoi riferimenti più importanti nella tradizione classica ippocratica; una tavola rotonda per giocare a fare gli inventori, liberando la propria fantasia e creatività; un gemellaggio con un liceo classico per consentire agli studenti di presentare il territorio. Il progetto si concluderà con una festa finale, dove verranno presentati i prodotti della Dieta Mediterranea Patrimonio Unesco.

Programma:

Mercoledì 2 giugno 2021

Ascea Marina, Piazza Europa a partire dalle ore 17 con il dj Walter Raimondo e i ragazzi delle scuole del territorio

A partire dalle ore 19 presentazione del progetto Alétheia e Doxa dell’Istituto Parmenide di Vallo della Lucania; performance degli studenti durante tutta la serata.

Interventi:

Prof. Francesco Massanova, Dirigente Scolastico; Avv. Pietro D’Angiolillo, Sindaco di Ascea; Dott. Tommaso Pellegrino, Presidente Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni; Prof.ssa Maria Rosaria Trama, docente; Prof.ssa Mariella Marchetti, docente; Prof.ssa Rita Amato, docente; Prof. Paride Semeraro, docente; Prof.ssa Simona Ridolfi, docente; Andrea Lucisano, Presidente dell’Associazione La Danza delle Farfalle; Evelin Egner, drammaturga; Valentina e Nello De Luca, ideatori Dots; Prof. Luca Mattiocco, Dirigente Istituto Comprensivo Parmenide di Ascea; Dionisia De Santis, studiosa della biodiversità; Prof.ssa Maria Carmen Greco, Dirigente Istituto Comprensivo Vallo Lucania – Novi Velia; Geol. Aniello Aloia, Coordinatore Nazionale dei Geoparchi d’Italia; Prof.ssa Daniela Ruffolo, Dirigente Istituto Comprensivo G. Patroni di Pollica.

Interventi da remoto:

Arch. Paola Tortora, attrice, regista e formatrice teatrale; Arch. Luigi Scarpa, promotore del Parco della Civitella; Dott. Francesco Lucibello, autore RAI; Prof. Antonio De Simone, Archeologo. Docente Straordinario presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli; Sara Roversi, Presidente Future Food Institute; Matteo Nucci, scrittore

Ore 20.30 Erri De Luca, scrittore