Dal 27 febbraio al 1 marzo 2020 Napoli ospita la seconda edizione di Lezioni di storia Festival, dopo lo straordinario successo dello scorso anno. Il progetto nasce da un’idea di Giuseppe Laterza con Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Fondamentale la collaborazione delle istituzioni quali: l’Associazione “ a voce alta” e della Fondazione Teatro Napoli – Teatro Bellini e la SCABEC, responsabile della promozione nonché della comunicazione dell’ evento.

In rassegna quarantanove appuntamenti, quattordici incontri collaterali, suddivisi in percorsi tematici. Saranno presenti alcuni tra i più noti storici europei, italiani ma anche stranieri. Vari i luoghi presso cui si svolgerà il festival: al teatro Bellini, sede principale, al MANN, al museo Madre, al Conservatorio San Pietro a Majella, all’Accademia di Belle Arti e al liceo Vittorio Emanuele II. Vivace l’interazione con scuole ed università per sollecitare la partecipazione dei giovani all’iniziativa.

Il tema scelto sarà ”Noi e Loro” e verrà sviluppato in diverse forme e linguaggi: dalla letteratura all’ arte, il cinema, il teatro, la musica, il fumetto, persino lo sport e la cucina. Il festival induce a riflettere sul concetto di identità, di gruppo e di relazione con l’altro.“ La prima si fonda sulla differenza, il che implica conflitto ma anche confronto”, spiegava Baumann. Da qui la bellezza della diversità.

Vogliamo che questo progetto aiuti a recuperare dei valori e l’ importanza dell’umanita’, delle relazioni umane”; “ che i giovani ritrovino in questi tempi in cui le tecnologie creano dipendenza, un principio di realtà, grazie alla cultura e alla conoscenza”, ha dichiarato il presidente della Regione Campania in conferenza stampa.

All’interno dei vastissimo programma è previsto un’approfondimento sulla città di Napoli. Una città ricca di storia, che merita di essere raccontata. “Perché proprio Napoli?. Perché Napoli è una città di mondo dove tutto trasuda di storia.”

Locandina Festival Lezioni di storia 2020

Si consiglia di prenotarsi online, a tutti gli incontri tramite il sito https://www.lezionidistoriafestival.it/, a partire dal 13 febbraio.