Al via a Maiori la prima stagione teatrale “Enzo Sarno”, dove attori amatoriali e professionisti si alterneranno in un ricco cartellone di spettacoli. La rassegna, dedicata all’avvocato-mecenate, teatrante per diletto, scomparso prematuramente, è organizzata dell’associazione “Atellana”, e diretta artisticamente da Costantino Amatruda e Mario Maglio. Dieci gli spettacoli, di cui tre ad ingresso gratuito:  si parte l’11 novembre con “Donne…In canto” di Antonella Morea; a seguire il 25 novembre Rosaria De Cicco in “Almost famous“; il 9 dicembre è la volta dell’associazione Principio Attivo in “Mio cugino Roberto”, di Massimo Caiazza. Sempre a dicembre, con data ancora in via di definizione, l’associazione Open Art presenta uno spettacolo di Natale. Il 3, 4 e 7 gennaio la Filodrammatica di Maiori porta in scena “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta; il 21, 27 e 28 gennaio l’associazione artistico-culturale Atellana sarà sul palco con “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo. Il 24 febbraio l’associazione Il Proscenio reciterà in “Stasera si ride così“, regia di Lucia Amato; il 17 marzo il Gruppo Teatrale La Ribalta va in scena con “Don Pasca’ mo pass a vacca e fa acqua a pippa”, liberamente tratto da A. Petito; il 6 aprile Nunzia Schiano e Myriam Lattanzio in scena con “Femmene”, regia di Niko Mucci. La rassegna chiude a maggio con il premio Artista professionista Premio Admaiori.