Domenica 13 novembre alle ore 18, va in scena al Teatro Area Nord Sin Aire, produzione Nostos Teatro e Morks, all’interno della rassegna Nomi Cose Teatri organizzata da NCT – coordinamento campano. La misura è finanziata da Funder35 e da Fondazione CON IL SUD.

Sin Aire è un racconto per immagini: corpi che parlano d’amore, di possesso, di violenza.

Elemento dominante il tempo: nei movimenti rituali degli attori, nel ritmo dei gesti, nell’ineluttabile fine a cui lo spettacolo, come la vita stessa, va incontro. Destino di morte e vita insieme, d’amore e d’ombra, del tempo e la sua fine.

Mossa da suggestioni diverse, la gestazione di Sin Aire inizia a dicembre 2014 quando Silvana Pirone viene premiata al Festival Internazionale “Fantasio Piccoli” come miglior regista presentando uno studio su Aspettando Godot. In scena un’enorme clessidra trasforma l’albero che Giacometti realizzò proprio per Aspettando Godot in  filo di sabbia, filo di tempo.

Il testo di Beckett e I Ciechi di Maeterlinck ispirano l’idea registica di Sin Aire che di entrambi conserva la malinconia, la cecità, la sospensione e l’attesa.

Attesa senza respiro, senz’aria: sin aire.

sin-aire_03_ph-giancarlo-dangelo

Sin Aire, Una co-produzione NOSTOS TEATRO e MORKS, ideazione e regia SILVANA PIRONE

Con GIOVANNI GRANATINA, SARA SCARPATI, MARIA TERESA VARGAS

Drammaturgia: LUIGI IMPERATO, SILVANA PIRONE

disegno luci: PACO SUMMONTE

selezione musicale: DAVIDE GIACOBBE

Scenografia: MONICA COSTIGLIOLA, ANGELO DE TOMMASO

Costumi: GINA OLIVA

supervisione ai movimenti di scena: DIMITRI TETTA

Foto: GIOVANNI D’ANGELO

sin-aire_02_ph-giancarlo-dangelo

Domenica 13 novembre ore 18

TAN Teatro Area Nord – Napoli

Indirizzo: via Nuova Dietro La Vigna

Per info e prenotazioni: info@nactcampania.it – 320 21 66 484 – http://nctcampania.it/

Ufficio Stampa Nostos Teatro: Emma Di Lorenzo press@nostosteatro.it 3394290222

NOMI COSE TEATRI

L’Associazione Morks, in collaborazione con alcune compagnie ed esercizi teatrali della Campania, ha promosso il progetto NCT (acronimo di Nuovo Circuito Teatrale) – coordinamento campano finalizzato alla circuitazione teatrale sul territorio regionale con particolare attenzione alla valorizzazione delle compagnie emergenti e degli spazi medio-piccoli. La misura è finanziata dal bando Funder 35 (www.funder35.it)  anno 2015.

Nell’ambito del progetto nasce la rassegna Nomi Cose Teatri con l’obiettivo di valorizzare i lavori prodotti all’interno della rete dei soggetti del circuito e promuovere realtà emergenti da far circuitare nell’ambito della programmazione NCT. La rassegna, che si terrà dal 10 al 13 novembre 2016, ospiterà 8 spettacoli che andranno in scena al Teatro Area Nord di Napoli e al Teatro Civico 14 di Caserta.

Il programma della rassegna si arricchisce con l’incontro dal titolo Cortocircuito teatrale e percorsi condivisi che si terrà sabato 12 novembre alle ore 10 al Sottopalco del Teatro Bellini di Napoli. L’attenzione verso il pubblico e la possibilità di offrire una circuitazione variegata e costante sono alla base di questo confronto. Nuove creatività, nuove professioni e nuovi spazi performativi si aprono la strada nel tessuto sociale ed economico della Campania e bisogna mettere a fuoco una riflessione sulle professioni e sui cambiamenti nel campo del lavoro culturale e del pubblico. Sono previsti interventi a cura di: Mimma Gallina (Ateatro); Angelo Curti (Teatri Uniti); Giulio Baffi (Associazione Nazionale Critici di Teatro); Gabriele Russo (Teatro Bellini); Domenico Santo (Morks); Ilaria Cecere (Bus Theater).