Il gatto Mycroft torna a indagare su un nuovo mistero tra le pagine dell’ultimo romanzo di Serena Venditto “Al Sassofono blu” (Homo Scrivens) in uscita nelle librerie italiane il 17 novembre 2016. Nella stessa data, alle ore 18.00, nello spazio LaterzAgorà del teatro Bellini di Napoli, si terrà la prima presentazione nazionale del libro,  con la partecipazione straordinaria di Francesco Pinto, direttore del Centro di Produzione Rai di Napoli. Intervengono: Rosalia Catapano e Giancarlo Marino. Modera Aldo Putignano. Letture a cura della compagnia Parole Alate.

«Un giallo scritto bene, con un’idea notevole e un po’ di sano umorismo» (Marco Malvaldi)

Una cena con delitto è una sfida intrigante per l’archeologa investigatrice Malù. Ma se durante lo spettacolo qualcuno fosse assassinato davvero?

A indagare con lei sulla morte misteriosa di un’attrice sono i suoi coinquilini di Via Atri 36: il sardo-nigeriano Samuel, il pianista giapponese Kobe, la traduttrice italoamericana Ariel, come sempre accompagnati dall’infallibile fiuto di Mycroft, il gatto detective.

Serena Venditto (Napoli 1980), ha pubblicato la commedia gialla Aria di neve (2014; premio della critica Costadamalfilibri 2015), prima avventura dei 4+1 di Via Atri 36, segnalata

fra i libri per l’estate dalla rivista Marie Claire, cui ha fatto seguito nel 2015 C’è una casa nel bosco (entrambi editi da Homo Scrivens).

Di recente l’autrice, per il romanzo “C’è una casa nel bosco”, ha ricevuto una menzione dal Premio Giallo Garda 2016 ed è tra i finalisti del Premio Garfagnana in Giallo che si concluderà il prossimo 26 novembre.