Continuano gli appuntamenti con ospiti messi in campo da Arci Movie all’interno del Cineforum che si svolge al cinema Pierrot di Ponticelli; il 13 marzo agli spettacoli delle ore 18 e 21 saranno presenti il regista Ciro D’Emilio con gli attori Giampiero De Concilio, Giuseppe Cirillo, Lorenzo Sarcinelli che presentano Un giorno all’improvviso, il film che ha conquistato critica e pubblico alla 75° Mostra del Cinema di Venezia, in cui è stato presentato in concorso ufficiale nella sezione Orizzonti, e che da pochi giorni ha regalato ad Anna Foglietta la nomination ai David di Donatello come Miglior Attrice Protagonista.

 Girato in napoletano, il film racconta con grande realismo e poesia la storia di una madre ingombrante e psicolabile, Miriam (Anna Foglietta), lasciata dal marito Marco e sotto tutela psichiatrica. Miriam ha un figlio, Antonio, che ha diciassette anni e un sogno: diventare un calciatore in una grande squadra. Tuttavia, vive in una piccola cittadina di una provincia campana. Carlo, il padre di Antonio, li ha abbandonati quando lui era molto piccolo e Miriam è ossessionata dall’idea di ricostruire la sua famiglia. All’improvviso la vita sembra regalare ad Antonio e Miriam una vera occasione: un talent scout, Michele Astarita, sta cercando delle giovani promesse da portare nella Primavera del Parma e sta puntando sul ragazzo.

 Quando ho deciso di realizzare “Un giorno all’improvviso” volevo una storia priva di compromessi, radicale, estrema – dichiara il regista Ciro D’Emilio -. Raccontare il tema dell’abbandono, dell’adolescenza attraverso una storia d’amore tra un figlio e una madre mi ha permesso di rendere tutto più concreto. La scelta ardua è stata quella di abolire ogni possibile punto di vista diverso da quello del protagonista, Antonio. Attraverso la messa in scena e la scelta fotografica ho voluto estremizzare questo concetto lasciando i personaggi sempre in risalto rispetto all’ambiente che li circonda. Antonio e noi di conseguenza, viviamo e crediamo a tutto quello che accade e accettiamo tutto quello che gli (ci) succede, dimenticando quasi ogni volta che da soli è dura farcela senza prendere delle sonore batoste. Perché un giorno, all’improvviso, la vita ti si rovescia contro.

La mia è una figura materna che fagocita il figlio –  dice Anna Foglietta – una donna profondamente malata. La mia fortuna è stata di aver subito creato un’alchimia con Massimo De Matteo, un attore e una persona con la quale mi sono trovata subito a mio agio.

Arci Movie  Via A.C. de Meis 221

Tel. 0815967493

www.arcimovie.it