per i Pezzulli di Luciana Pennino: L’anno nuovo chiama e in versi rispondo

«Sei pronta ad accogliermi? Sono il 2021 e son qui, appena nato!»

«Se fai promesse, in realtà m’inganni:

Non le mantieni e mi fai danni!

Se ti faccio richieste, sappi che non m’illudo:

Non le esaudisci e con te, chiudo!

Se desidero che mi porti salute,

Stai a vedere che avrò malanni e pure ricadute!

Se desidero che mi porti Amore,

Son certa che mi troverò come minimo un traditore.

Se desidero che mi porti danaro,

Vuoi vedere che finisce che mi sparo?

E se ti chiedo un bel lavoro,

Non è che rischio un fiasco sonoro?

La cosa da fare, la più sensata,

È che a te mi mostri disinteressata:

Niente aspettative

Meglio, semmai, crearmi alternative.

Niente speranze

Meglio, semmai, cambiare istanze.

Anche perché, in buona sostanza,

Tu, un anno nuovo sei, che ora nasce e che avanza,

Non sei mica un mago con bacchetta

che fa miracoli a manetta!»

Luciana Pennino

“Tutti gli anni sono stupidi. È una volta passati, che diventano interessanti.” (Cesare Pavese)

A proposito dell'autore

Il mondo e la gente mi incuriosiscono assai. Sono "leggera" nella scrittura e mi diverto nel fare ciò che mi appassiona. Penso che nulla sia più disarmante della gentilezza. Il mio esordio, nel 2017, è stato con "Primule fuori stagione" (Iuppiter Edizioni). Per Napoliflash24 pubblico settimanalmente i "Pezzulli" e curo le rubriche di interviste "La Bellezza salverà Napoli" e "Tips for Startuppers".

Post correlati