Chi l’avrebbe detto? Il geranio, una tra le più diffuse piante da fiore che in estate colorano giardini e terrazzi potesse anche essere un arma efficace contro il virus dell’HIV di tipo 1, ossia quello che causa l’immunodeficienza negli esseri umani e che nella maggioranza dei casi si evolve appunto nell’Aids. A rivelarlo team di ricercatori dell’Helmholtz Zentrum Munchen, che hanno pubblicato la scoperta sulla rivista Plos One. Dai test e’ emerso che estratti dalla radice di questa pianta medicinale contengono composti che attaccano le particelle di Hiv e impediscono la replicazione del virus nelle cellule in coltura.
Il geranio potrebbe dunque divenire più di un semplice fiore da ornamento, ma un vero e proprio trattamento contro una delle malattie che attendono di essere debellate e che, secondo i dati dell’OMS, colpisce oltre 35 milioni di persone nel mondo.