Proseguono nel cuore del Sannio le proposte di OPENart Campania, percorsi, mostre e spettacoli realizzati dalla Scabec per la Regione Campania volti alla valorizzazione dei territori più interni e meno battuti dai circuiti classici circuiti turistici.

Si parte dal borgo medioevale di Morcone, venerdì 21 agosto, con “Suoni e musiche che incontrano la natura” un evento che prevede un percorso storico naturalistico ed un concerto sinfonico.

Alle 16,30 sarà possibile, infatti, partecipare alla passeggiata storica nel centro di Morcone partendo dall’Area Parcheggio in viale San Domenico (prenotazione obbligatoria 3200359276 – 328009522). Antica cittadina divenuta castaldato longobardo, sviluppa il centro storico attorno al Castello medioevale appartenuto alla regina albanese Margherita di Durazzo. Nell’area del presepe fuori Porta San Marco alle 18,30 l’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta da Marco Attura, si esibirà in Musiche da Oscar un programma totalmente dedicato alle colonne sonore (da Ennio Morricone a John Williams) che hanno reso indelebili nella nostra memoria i capolavori della cinematografia
nazionale ed internazionale, con la partecipazione della poetessa materana Antonella Pagano. Evento gratuito con prenotazione obbligatoria  organizzato in collaborazione comune di Morcone, con la direzione artistica di Kinetès – Arte Cultura Ricerca Impresa e la
partecipazione dell’ Orchestra Filarmonica di Benevento OFB.

Quest’anno Scabec partecipa anche alla promozione del festival Benevento Città Spettacolo – Lontano da nessuno, uno degli eventi
culturali di punta del Sannio. La storica manifestazione giunta alla sua 41esima edizione, diretta da Renato Giordano,  vede un programma ricco di appuntamenti dal 24 fino al 30 agosto (qui il dettaglio).

Due gli appuntamenti realizzati nel cartellone OPENart: l’evento inaugurale del 24 agosto con lo spettacolo di Vincenzo Salemme
Napoletano? E famme ‘na pizza!” (ore 21.30 piazza Castello posto unico 35 euro – https://www.i-ticket.it/), e il 26 agosto con il concerto di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria già sold out. (piazza Castello ore 22.30). Con Salemme sul palco Antonio Guerriero, Vincenzo Borrino e Mirea Flavia Stellato, una formazione contingentata per ragioni di sicurezza, per uno spettacolo tratto dall’omonimo libro di Salemme uscito a marzo che vuole ragionare sui luoghi comuni che attanagliano il napoletano medio. Renzo Arbore, grande showman italiano conosciuto in tutto il mondo per
la sua reinterpretazione della canzone napoletana, proseguirà il suo tour in Campania il 29 agosto a Santa Maria di Castellabate
(www.scabec.it).

Sempre nell’ambito del festival beneventano la Scabec ha realizzato quest’anno una sezione di teatro dedicata ai ragazzi che percorre i
luoghi di artecard, con la direzione artistica del Teatro Eidos, storico collettivo beneventano:  il 24 agosto alle ore 21.30 presso l’Arco del Sacramento in scena “Moby Dick”, una rappresentazione a cura de “I Guardiani dell’Oca” che mixa il teatro d’attore e i pupazzi per bambini a partire dai 6 anni in su. Mercoledì 26 sarà poi la volta un grande classico in scena “La vera storia di Cappuccetto Rosso” a cura della compagnia del Teatro Eidos (ore 21.00 Chiostro di Santa Sofia), mentre giovedì 27 sul palco la rappresentazione di figure in nero “Carnival” a cura del Teatro dei Colori, dai cinque anni in su (ore 21.00 Arco del Sacramento).

Ultimo appuntamento il 30 agosto  in Piazza Roma ore 21 con Dinseyclan uno spettacolo musicale dedicato alle più belle canzoni del mondo
Disney con la super band composta Fausto Verginelli (voce), dal Maestro Francesco Carlesi (piano), Giuseppe Arnetta (batteria e percussioni), Michele Capraro (chitarra) e Sergio Grammatico (basso). L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito con prenotazione obbligatoria a
info@teatroeidos.it.

Continua il «grand tour» di Rosso Vanvitelliano, sabato 22 agosto alle 21, al Teatro Romano di Benevento. L’opera teatrale, ideata e realizzata
da Ali della Mente con Fabbrica Wojtyla & Compagnia della Città, modulata a seconda delle diverse location in forme di rappresentazione
andrà in scena nell’antica Maleventum, città che tanto colpì il grande architetto Vanvitelli.

Per questa occasione particolare tutti gli artisti e i tecnici coinvolti nel tour si sono sottoposti a tamponi per garantire al pubblico la
massima sicurezza sanitaria e avere garanzia assoluta di libera recitazione sul palco, qualificandosi come modello primo di Compagnia
Anti-Covid. L’ingresso all’evento è gratuito con prenotazione online: bit.ly/RossoVanvitelliano (posti limitati)