Gennaro Sorrentino è stato affiancato e ucciso mentre a bordo della sua auto percorreva l’Asse mediano di Napoli, all’altezza dello svincolo per Scampia. L’uomo, 50 anni originario di Scampia e già noto alle forze dell’ordine, è stato raggiunto da quattro colpi mortali. I sicari si sono poi allontanati facendo perdere le proprie tracce.
A lanciare l’allarme è stato un automobilista di passaggio, che ha segnalato al 118 una automobile a bordo strada con una persona ferita. Gennaro Sorrentino è morto sul colpo finendo con la sua vettura contro il guardrail. La vittima aveva diversi precedenti penali per droga, armi e associazione per delinquere.si indaga negli ambienti della criminalità organizzata dell’area nord di Napoli, L’agguato, stando alle modalità con cui è stato messo a segno, sembra portare la firma della camorra che insanguina l’hinterland settentrionale della città.