Ci siamo, poche ore e sarà Napoli-Milan; al San Paolo il big-match della seconda giornata del Campionato di Serie A.
A Napoli, dopo il pareggio di Pescara non sono mancate le sempre puntuali polemiche intorno all’operato della società in sede di mercato (anche se ricordiamo che il tanto invocato Higuain alla prima dello scorso campionato fu sostituito dopo nemmeno un’ora in quel di Sassuolo dopo una prova a dir poco imbarazzante!); il Milan invece celebra colui che era stato messo sul mercato per fare cassa, quel Carlos Bacca che si è presentato ai nastri di partenza con una tripletta che ha spento le velleità di un mai domo Torino (granata che nel recupero hanno fallito il rigore del pareggio anche a causa di un superlativo Donnarumma).
Sarri con ogni probabilità cambierà tre pedine rispetto all’11 iniziale dell’Adriatico; in cabina di regia tornerà dalla squalifica Jorginho che prenderà il posto di Valdifiori, Mertens, eroe di Pescara, rimpiazzerà uno spento e distratto Insigne, mentre Milik sarà il finalizzatore in luogo di un Gabbiadini sempre più lontano dagli azzurri (entro il 31 cambierà aria?).
Montella continuerà dritto con il tridente (Niang-Bacca-Susso) e dovrà rimpiazzare lo squalificato Paletta (quasi sicuramente con il nuovo arrivato Gustavo Gomez). De Sciglio agirà a sinistra al posto di Antonelli, per il resto confermato il gruppo che ha vinto la prima.
Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, toccherà a Sarri e ai suoi ragazzi scaldare il cuore dei partenopei!

A proposito dell'autore

Post correlati