Sebbene sia stata rimandata al 2021 la IX edizione del Santarosa Pastry Cup, la kermesse gastronomica che celebra uno dei simboli indiscussi della tradizione dolciaria campana, la Sfogliatella Santarosa, accogliendo in Costiera Amalfitana il gotha della pasticceria, il team della manifestazione ha deciso comunque di trasmettere un messaggio di continuità, dedicando un’intera serata alla memoria del compianto Maestro Alfonso Pepe, riunendo alcuni grandi professionisti, tra i suoi amici di sempre.

Si svolgerà questa sera presso l’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi  l’evento “Una Notte per Alfonso…Stella tra le stelle”. Partendo dall’antico Chiostro dei Normanni, la serata si snoderà tra degustazioni, percorsi storici e cena al chiaro di luna, allietati da una vista superba sull’intera baia di Amalfi. Madrina della serata sarà la conduttrice Rai,Veronica Maya, volto noto del Santarosa Pastry Cup.

Ai fornelli si alterneranno gli chef stellati Peppe GuidaGennaro EspositoNino Di Costanzo col resident chef Claudio Lanuto. I dessert saranno affidati all’esperienza e all’amicizia dei fratelli Nicola e Andrea Pansa e del Maestro Sal De Riso. «Sono onorato di contribuire alla riuscita di una manifestazione di tale prestigio, nata per dare risalto a un dolce creato proprio qui, in Costiera Amalfitana, nelle mura del Monastero di Santa Rosa a Conca dei Marini e che, negli anni, ha saputo acquistare un respiro e una valenza internazionale, diventando tappa ambita di pasticceri da tutta Italia – spiega Giacomo Sarnataro, general manager dell’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi -. Quest’anno, in particolare, è importante trasmettere serenità e ottimismo anche e soprattutto attraverso un momento conviviale che sappia coniugare il piacere di una cena preparata da chef di prestigio al ricordo di un grande Maestro della pasticceria italiana, Alfonso Pepe, che ha saputo plasmare le sue creazioni con i profumi e gli aromi tipici della sua terra, valorizzandoli e facendoli conoscere oltre i confini prettamente locali».