Più posti di blocco e pattugliamenti sui sentieri montani e sulle spiagge nei giorni di Pasqua e Pasquetta ad Amalfi, per scoraggiare eventuali vacanzieri clandestini. La decisione è stata presa nel corso di una riunione monotematica del Centro Operativo Comunale, svoltasi questa mattina al Comune di Amalfi, al fine di scongiurare scampagnate o gite fuori porta, che saranno punite con le sanzioni previste nei decreti del presidente del Consiglio e del presidente della Regione Campania. Viste le previsioni meteo che danno sole e caldo, i controlli proseguiranno anche nei giorni successivi al ponte pasquale, sempre in un’ottica di rispetto delle regole di contenimento imposte. Gli agenti saranno dislocati non solo nei punti di snodo e di accesso alla città, ma anche nei sentieri montani e nei pressi delle spiagge.