Carpisa Yamamay Acquachiara in semifinale di Euro Cup, a gennaio il sorteggio delle semifinali. Nell’urna, oltre ad Acquachiara e Posillipo, ci saranno Steaua Bucarest e Mornar Spalato, la squadra dell’ex portiere biancazzurro Kacic. “Io spero fortemente che la Dea Bendata non metta subito l’una contro l’altra le due napoletane. Non voglio una semifinale Acquachiara-Posillipo, voglio una finale Acquachiara-Posillipo“.

Una finale europea senza precedenti a Napoli, non solo nella pallanuoto, ma in tutti gli sport di squadra. “Se il mio sogno si avvera – conclude Franco Porzio – la Scandone scoppierà di gente”.

Una buona presenza di pubblico il presidente onorario biancazzurro l’attende anche per stasera (ore 20,30). E’ di nuovo campionato, alla Scandone arriva la Pro Recco per l’anticipo televisivo del venerdì (diretta su Raisport 2, arbitri Riccitelli e Scappini). E’ l’ultima partita del 2014 per la Carpisa Yamamay, “un anno molto positivo per noi dell’Acquachiara, ricco di soddisfazioni non solo nella pallanuoto, ma anche nel nuoto giovanile. Vorrei concluderlo – aggiunge Porzio – con un gran finale, con una bella prestazione della squadra di De Crescenzo contro la Pro Recco e con una bella cornice di pubblico. Se poi arriverà anche qualcos’altro, tanto di guadagnato”.

La squadra biancazzurra, rientrata a Napoli dalla trasferta di Euro Cup di Nizza, cercherà di strappare un risultato positivo ai campioni d’Italia con gli stessi 13 che mercoledì sera hanno pareggiato in Francia. Nessun problema di formazione per Paolo De Crescenzo.