Le famiglie di Terra di Lavoro possono avvalersi di un aiuto in più per accompagnare i propri figli durante i difficili mesi che stiamo vivendo a causa del Covid-19. E’ stato, infatti, messo in campo dalle Acli di Caserta uno sportello didattico online per gli studenti e per il loro intero nucleo famigliare.

Si vuol venire incontro alle problematiche legate allo studio e all’apprendimento, che possono aumentare se si è costretti a frequentare dietro il monitor di un computer e la capacità di assistenza da parte del personale docente è limitata dai collegamenti internet, non sempre ottimali, o dalle occasioni di distrazione, maggiori in un ambiente meno neutro di quello scolastico. Se a questo si aggiunge la supplenza che i familiari, a prescindere dal livello d’istruzione, sono chiamati a fare per venire in soccorso alle lacune del metodo, allora si capisce bene che uno sportello didattico online può agevolare la comprensione di argomenti e il corretto svolgimento dei compiti assegnati. Nel concreto, l’aiuto consiste in un servizio di consulenza gratuita dal terminale o dal telefono. A fornire le spiegazioni sono insegnanti in pensione, che danno la propria disponibilità ad affiancare i giovani allievi. Il programma dello sportello spiega orari, materie e insegnanti disponibili fino al 2 febbraio, data di fine della prima fase del progetto.

Per ora sono sei gli insegnanti che hanno dato piena disponibilità, ma possono ancora aderire anche altri professionisti che, pur essendo in pensione, per senso civico, vogliano o possano essere d’aiuto, dando la propria disponibilità inviando una mail a caserta@acli.it. Invece, sul sito www.aclicaserta.net è stato pubblicato il calendario valido fino al 2 febbraio.