A Napoli si fanno i conti con i danni del maltempo che nelle scorse ore ha messo letteralmente in ginocchio diverse zone della città. Tra ieri sera e questa mattina, infatti, si sono registrati violenti temporali che hanno causato disagi, black out e allagamenti. A causa del forte vento sono stati registrati anche danni alle strutture esterne di bar e ristoranti.

Le immagini di domenica sera da Posillipo e Largo Sermoneta sono inquietanti. La bomba d’acqua abbattutasi su Napoli ha creato dei veri e propri fiumi in piena. Così come sul Lungomare, dove l’acqua era alta diversi centimetri’’: così Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, e Gianni Caselli, consigliere della I Municipalità per Il Sole ride, che hanno effettuato un sopralluogo in città per verificare l’impatto della forte pioggia. ‘’Allagamenti sono stati registrati anche a Pianura nella strada dei Pisani, ad Agnano e Capodichino tra domenica e lunedì con il nuovo temporale che si è abbattuto sulla città. Una situazione di pericolo che rischia di aggravarsi con le prossime bombe d’acqua se non si prevede un programma di manutenzione serio e preciso, che coinvolga il verde pubblico e le caditoie in primis“.

Infine problemi alla circolazione veicolare anche alla Riviera di Chiaia, già interessata da un ampio volume di traffico dopo la chiusura della Galleria della Vittoria in seguito al distacco di una porzione di intonaco alcuni giorni fa. Decine gli interventi dei vigili del fuoco soprattutto per cadute di calcinacci, alberi e cartelloni pubblicitari pericolanti e auto intrappolate nell’acqua.