Smascherare e sanzionare i responsabili delle discariche sul territorio cittadino: è questo l’obiettivo della Polizia Municipale di Napoli, che ha attivato telecamere spia per scoprire chi getta indiscriminatamente rifiuti. L’occhio del grande fratello, posizionato in diversi punti della città, avrà il compito di rilevare le targhe dei veicoli sia di giorno che di notte e identificare il proprietario.

In questi giorni sono stati sequestrati tre veicoli utilizzati per abbandonare al suolo rifiuti speciali. “L’acquisto delle telecamere spia sta portando i suoi risultati – spiega l’assessore Alessandra Clemente -.. L’implementazione di questi dispositivi in tutti i quartieri ci permetterà di contrastare in modo sempre più incisivo il comportamento criminale di chi non ha alcun rispetto dell’ambiente e degli spazi comuni e che fino a ieri, forse, pensava di restare impunito ed anonimo. Queste attività di controllo, volute fortemente dal Sindaco, continueranno ad essere prioritarie per il Corpo della Polizia Locale, che sta operando con professionalità e dedizione in sinergia con le Municipalità, associazioni, comitati, istituzioni scolastiche, segnalazioni della cittadinanza, Asia”.