Il rilascio delle carte d’identità elettroniche nella I Municipalità di Napoli avviene con il contagocce, su prenotazione, ed a prezzo di estenuanti attese per gli utenti. E’ quanto denunciano alcuni cittadini in una lettera aperta al sindaco Luigi De Magistris.

Il 9 gennaio – scrive una dei firmatari, O.M. – mi sono recata negli uffici della I Municipalità alle 9.30, ma mi è stato comunicato che era già stato raggiunto il numero massimo di 24 prenotati, con diritto all’ accesso negli uffici”. “Mi è stato consigliato – aggiunge O.M – di ritornare di buon mattino il giorno seguente”. “Così il giorno dopo – prosegue la firmataria della lettera aperta – sono arrivata alle 7.10. Qui mi è stato dato da firmare un foglio dove già figuravano altre 5 persone prenotate. L’ attesa e’ stata di 1 ora e 20′, in piedi ed al freddo, nell’androne dell’edificio della Municipalit. Solo alle 8.30 sono riuscita a trovare posto su un sedile, per continuare l’ attesa…”. “Ci chiediamo – scrivono i firmatari della lettera al sindaco di Napoli – se questo e’ il funzionamento degli uffici comunali in una città civile”.