Al Kestè in Largo San Giovanni, giovedì d’arte, venerdì e sabato di musica

1 ottobre Live Painting di Gennaro Rapa e Disegna il tuo Mood
2 ottobre suonano Lamansarda e Freudbox
3 ottobre la Jam Session

Vincente la formula del lungo week end del Kestè: giovedì d’arte con i “Live Painting” e venerdì di musica con “Talent has no age” e sabato per le “Jam Session”.
Tantissimi giovani invadono il Largo San Giovanni Pignatelli nel week end grazie alla battaglia di Fabrizio Caliendo e del suo staff per la difesa della movida intelligente e la promozione dei talenti artistici e musicali della città.

Giovedì 1 ottobre dalle 22.00 nuovo incontro per i Giovedì d’Arte al Kestè con GENNARO RAPA, che si esibirà in un Live Painting accompagnato dalla selezione musicale del Kestè. In contemporanea potrete visitare il Kestè Lab con la mostra “IMMAGINO” di Gennaro Rapa, che resterà esposta fino a giovedì 15 ottobre.
Gennaro Rapa classe 1986, studia presso l’Accademia di Belle Arti e la scuola internazionale Comics di Napoli. Il suo stile varia dal concettuale al fumettistico grottesco fino a sconfinare nel surrealismo. E anche per gli ospiti ci sarà uno spazio espressivo dedicato, “DISEGNA IL TUO MOOD”: sui tavoli del Kestè ci saranno fogli e pennarelli per disegnare il proprio stato d’animo del momento. Non bisogna essere artisti per osare con i colori, basta un messaggio originale, curioso o simpatico. Il più bel disegno vincerà una consumazione gratuita.

Venerdì 2 ottobre dalle 22.00 alle 24.00 si potrà ascoltare l’ottima musica inedita e “di talento” di TALENT HAS NO AGE, Il talento non ha età, la rassegna che si svolgerà ogni venerdì fino al 30 ottobre, finalizzata alla promozione dei talenti musicali in cui da sempre crede il Kestè incubatore, anticipatore e megafono di giovani band partenopee. Sul palco salgono, come sempre due gruppi, Lamansarda e Freudbox.

Sabato 3 ottobre dalle 22.00 c’è la Jam Session aperta a tutti, musicisti e musicanti dotati di strumenti. Non servono molte parole, si suona! Il Kestè mette a disposizione tecnico audio, amplificatori per chitarra e basso, microfoni, batteria e soprattutto passione.

Il “largo del Kestè” ovvero Largo San Giovanni Maggiore, in pieno Centro Antico di Napoli è stato ormai ribattezzato così da anni per la presenza del noto luogo di incontro che con il suo urlo di resistenza “ State al Largo del Kestè” ha invitato le belle persone ad affollare lo spazio e i camorristi (che hanno chiesto il pizzo e sono stati sistematicamente denunciati) ad andare via.
Ecco che il Largo sta riprendendo vita anche grazie a tutti gli eventi che il Kestè e l’associazione Arteteka (emanazione “social” del Kestè) hanno promosso con costanza negli ultimi anni. Tutte le manifestazioni sono infatti volte alla riqualificazione degli spazi e a promuovere una movida notturna equilibrata e civile.

A proposito dell'autore

Post correlati