Dagli stabilimenti dismessi dell’Ilva nascerà un grande parco urbano di circa 120 ettari. A Napoli è partito il concorso di idee per la rigenerazione urbana del quartiere Bagnoli, con l’obiettivo di “tracciare il nuovo scenario dell’ex sito industriale per trasformarlo nel polmone verde della città e farne potenzialmente uno dei luoghi più attrattivi del Paese”.  A indirlo è l’agenzia per lo sviluppo Invitalia; il bando scade il 7 gennaio 2020 e sul quale vengono illustrati ad alcuni importanti studi di architettura specializzati nella progettazione di parchi urbani e di waterfront alla conferenza “Bagnoli/Napoli. UrbaNature Landscape International Contest” in corso a Milano. Il concorso di idee per Bagnoli assegnerà tre premi per un importo totale di 325.000 euro: 150.000 al primo classificato, 100.000 al secondo e 75.000 al terzo. Invitalia avrà la facoltà, inoltre, di affidare al vincitore anche la progettazione definitiva ed esecutiva, per un valore complessivo di circa 4 milioni di euro.