Giovedì 17 marzo alle ore 16,30 presso la stazione Municipio (nello spazio adiacente l’ANM POINT) si terrà l’incontro pubblico “Olanda chiama, Napoli rispondeorganizzato da ANM con la Consulta della mobilità ciclabile della città di Napoli e le Associazioni che promuovono l’uso della bici in città: Bike Tour Napoli, Fiab Cicloverdi, CleanapNapoli pedala, Bimbinbici, con il patrocinio del Comune di Napoli e della Città Metropolitana.
Per l’occasione verranno presentati nuovi servizi e progetti di infrastrutturazione ciclabile della città. Intervengono: il Vice Sindaco di Napoli Raffaele del Giudice, l’Assessore alla Mobilità e Trasporti Mario Calabrese, l’Assessore ai Giovani e Innovazione Alessandra Clemente, per l’Ambasciata Reale dei Paesi Bassi Aart Hering, l’Amministratore Unico ANM Alberto Ramaglia, per la Consulta della mobilità ciclabile l’arch Enzo Russo.L’incontro sarà occasione di scambio tra l’esperienza olandese e quella in progressiva attuazione a Napoli, un momento per illustrare alla città i programmi dell’Amministrazione per rendere Napoli una “città ciclabile”, con il contributo delle tante associazioni che in questi anni hanno favorito l’uso della bici in città.

Dopo il saluto del Vice Sindaco Del Giudice e l’illustrazione degli interventi programmati dall’amministrazione per la riduzione dell’inquinamento atmosferico, tra cui rientrano anche quelli per promuovere e favorire la mobilità ciclabile, l’Assessore Calabrese presenta il PUM (Piano della Mobilità Urbana) che sostituisce il Piano Comunale dei Trasporti del 2011, per i settori relativi alla mobilità ciclabile, nonché i percorsi ciclabili in fase di realizzazione.

Alberto Ramaglia illustra le iniziative ANM di prossima attuazione per favorire l’intermodalità bici-treno, mentre il Presidente della Consulta della Mobilità Ciclabile, descrive il “Piano della rete ciclabile di Napoli” che rappresenta una parte integrante del PUM e il progetto “MetroBike”, come sistema integrato tra Metropolitana, rete ciclabile e bike-sharing.

All’interno della stazione è previsto l’accesso e la sosta delle biciclette per la sola durata dell’iniziativa.