La compagnia CarMa di Reggio Calabria porterà in scena “1861 La brutale verità” uno spettacolo di teatro-canzone tratto dal libro “La brutale verità” di Michele Carilli, con musiche e testi dei Mattanza e dello stesso Carilli.

Con una scena essenziale, dominata da tre bandiere, quella del regno delle due sicilie, quella sabauda e quelle italiana, e da qualche strumento musicale. I quattro protagonisti attraverso  l’alternanza tra parti recitate e cantate, ripercorrono la storia del periodo pre e post unitario, dalle condizioni economiche del Regno delle Due Sicilie alla spedizione dei Mille, dal brigantaggio alla repressione attuata dal Regno d’Italia appena sorto. Le luci sono soffuse dando un effetto ancora più drammatico alla rappresentazione, con giochi di luci ed ombre che aggiungono movimento, intensità e profondità.

Un lavoro di elevato livello sul piano storico e culturale: 1861 La brutale verità. Un grido di protesta e di dolore del Sud oppresso e annientato dopo l’unità d’Italia” (dalla motivazione del primo premio ricevuto proprio all’Augusteo).

Da venerdì 5 ottobre a domenica 8 ottobre, andranno in scena per tre attese serate al Teatro Augusteo di Napoli gli attori Lorenzo Praticò e Gabriele Profazio (narratori), la cantante Marinella Rodà (voce e percussioni), i musicisti Mario Lo Cascio (chitarra e percussioni) e Alessandro Calcaramo (chitarra e bouzouki), per la regia di Michele Carilli e di Lorenzo Praticò.

1861 – LA BRUTALE VERITÀ” AL TEATRO AUGUSTEO DI NAPOLI

Venerdì 5 ottobre, ore 21:00

Sabato 6 ottobre, ore 21:00

Domenica 7 ottobre, ore 18:00

Per informazioni più dettagliate rivolgersi a:

Mario Lo Cascio, mariolocascio@hotmail.com

Michele Carilli, michelecarilli@libero.it

Oppure visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Carma1861/