”E’ nostra intenzione, qualora non ci siano disposizioni nazionali diverse riaprire le scuole per la giornata di lunedì 2 marzo. Per quella data, se no ci saranno sviluppi ulteriori, contiamo di tornare alla normalità”: così il sindaco Luigi de Magistris che ha annunciato la riapertura degli isituti che sono stati oggetti di igienizzazione, come annunciato ieri. In particolare sono state 500 le scuole di Napoli, pubbliche, private e parificate, per le quali è stata prevista la pulizia straordinaria disposta dal Comune e che dovrebbe terminare nella giornata di domani, sabato 29 febbraio.

Se così non fosse, l’amministrazione comunale sta lavorando a una direttiva ”unica in Italia” volta a tutelare i genitori che debbano assistere i figli impossibilitati dall’andare a scuola. ”E’ allo studio una direttiva – ha detto il sindaco – con cui vogliamo garantire i genitori nell’assistenza dei figli contemperando pertanto il diritto al lavoro, il diritto alla salute e all’assistenza dei minori”.