Carissimi amici e tifosi azzurri, nuovo imperdibile appuntamento con la storia della nostra squadra del cuore. Nella puntata scorsa avevamo dedicato lo spazio alla stagione 80/81 ed omaggiato con una menzione speciale quel fenomeno di eleganza quale Rudy Krol.

claudio pellegrini

La stagione successiva vede il Napoli disputare un discreto campionato; a mettersi in evidenza è Claudio Pellegrini autore di 11 reti in campionato (finirà terzo tra i bomber dietro soltanto a Pruzzo ed Edi Bivi) e tra l’altro sempre presente in tutte le gare di Serie A al pari di Criscimanni.

criscimanni

La formazione guidata da Marchesi finisce il campionato al quarto posto mentre il cammino europeo è subito stoppato dai serbi del Radnicki.

napoli 1980.jpg1

Delude il piccoletto mancino Massimo Palanca, a referto in campionato con una sola segnatura. Noi però ci teniamo a ricordare la nascita, nell’ultima giornata del torneo, di quello che sarebbe diventato il gemellaggio più longevo d’ Italia tra gli azzurri e i genoani.

massimo palanca.jpg1

E’ il 16 maggio del’82 ed il Napoli ospita proprio il Genoa; agli azzurri come ai liguri basta un punto rispettivamente per l’Europa e per la salvezza, con il Milan invischiato nella lotta per non retrocedere impegnato contemporaneamente a Cesena. Ebbene alla fine dei primi tempi i grifoni sono in vantaggio al San Paolo mentre i rossoneri soccombono al Manuzzi, ma ecco che nella ripresa le cose cominciano a cambiare con il Diavolo che ribalta il risultato a Cesena mentre i partenopei rifilano un micidiale 1-2 che mette in ginocchio il Genoa. E’ a quel punto che accade qualcosa di incredibile; il popolo napoletano comincia ad inneggiare per gli avversari, chiede ai propri beniamini di subire gol, questo avrebbe significato spedire l’odiato Milan in B. A pochi minuti dalla fine, chissà quanto involontariamente il Giaguaro Castellini, estremo portiere azzurro, regala goffamente un calcio d’ angolo ai liguri. Mario Faccenda, jolly ischitano mandato in campo da Simoni qualche minuto prima, raccoglie una spizzicata e trafigge la porta azzurra: è 2-2 e ad esultare sono anche i tifosi del Napoli.

napoli genoa

Tifosi e società del Genoa sono particolarmente colpiti da questo atteggiamento e da allora vi è una sorta di indelebile fratellanza. 32 anni dopo, il sodalizio continua…

Noi vi attendiamo con una nuova puntata della storia azzurra, siamo nei magici anni ’80 e siamo lieti di essere sempre più dettagliati in alcuni particolari che hanno caratterizzato il periodo d’oro ed indimenticabile del calcio italiano.

Leggi la storia del Calcio Napoli cliccando qui