Il gol pazzesco del Pipita Higuain, ultima vera immagine del match tra il Napoli e il Legia, continua a frullare nelle menti di tutti i supporters azzurri. Quella di Varsavia, è la prima vittoria esterna del Napoli di Sarri, vittoria strameritata contro un avversario nettamente inferiore. Il Napoli dopo ieri sera, ha dimostrato che il turnover con la nuova rosa può portare ottimi risultati e che la squadra è assolutamente in grado di vincere il girone(in attesa di vedere all’opera il Midtjylland) e di dire la sua fino alla fine dell’Europa League.
Sarri fa esordire tutti(compresi Gabriel e Chalobah) e per la prima volta in tanti anni, il compattissimo gruppo azzurro sembra veramente composto da tutti titolarissimi e questo potrebbe fare la differenza rispetto al passato, in Italia e in Europa.
Tra le note positive della serata oltre al ritorno al gol di Mertens(apparso un pò in calo nelle ultime uscite), c’è sicuramente la crescita mentale e fisica di Valdifiori e la grande voglia di vincere della squadra che avrebbe ottenuto, con un poco più di cinismo, una vittoria più larga. E a proposito di attacco e di cinismo, tra le note negative, c’è sicuramente l’esperimento Gabbiadini prima punta. Sarri è un allenatore intelligente che vuole dare e darà sempre una chance a tutti(vedi El Kaddouri), bisogna però rendersi conto dei limiti del giocatore, ormai completamente disabituato a giocare in quel tipo di ruolo. Quindi per evitare ulteriori polemiche del signor Pagliari e per evitare mortificazioni al ragazzo, riportiamolo al suo ruolo di partenza, a contendersi il posto con Callejon.
Ora, con i piedi sempre ben saldi per terra, ma consapevoli dei proprio mezzi, bisogna lavorare con la massima concentrazione per cercare di far bene anche a Milano. I presupposti ci sono e la mano del mister(o per meglio dire di un mister), si inizia a far vedere per davvero, come non accadeva dai tempi di Mazzarri. Avanti Sarri!

LEGIA VARSAVIA-NAPOLI 0-2
LEGIA VARSAVIA
Kuciak, Pazdan, Jodlowiec, Lewczuk, Brzyski, Bereszynski, Rzezniczak, Guilherme Trickovski, Kucharczyk, Prijovic. All.Berg
NAPOLI

Gabriel, Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam, Valdifiori, David Lopez, Allan, Callejon, Mertens, Gabbiadini. All.Sarri
GOL:Mertens 52′, Higuain 83′

A proposito dell'autore

Fabio Ferraro

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati