«Viv le Ruà» ovvero Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori e…25, 59 e 70, lo spettacolo in cartellone domenica 21 gennaio all’AvaNposto Numero Zero alle 19:00, porta in scena sei personaggi in abiti settecenteschi, raccontano la città di Napoli attraverso il suoi misteri, regalando al pubblico tante informazioni storiche. Miti, leggende, ma anche scene oniriche, alchemiche e fantastiche, per rievocare, eventi veri ed altri così remoti da confondersi con il ‘probabilmente accaduto’. Una scusa per scoprire sempre nuovi aspetti della terra partenopea, inseguendo i nostri desideri e quelli dell’inconscio, accompagnati da spiriti, fantasmi che ci accompagneranno a scoprire le vicende di Eleonora Pimentel De Fonseca, Masaniello, del mago Virgilio e ancora il miracolo di San Gennaro, la Peste, la vita del Principe di San Severo, il Vesuvio in Eruzione…Sarà il caso, che casuale non è mai, a richiamare gli eventi, attraverso i numeri, il gioco del lotto, quello delle carte napoletane e l’interpretazione dei sogni. Senza trascurare il divertimento e l’ironia che, come ogni bella favola napoletana che si rispetti, non possono mai mancare. Una drammaturgia di Una drammaturgia di Ciro Pellegrino. Con, Ciro Pellegrino, Paola Maddalena, Ciro Scherma, Carlo Liccardo, Olimpia Panariello, Diego Consiglio. Costumi e scenografia Alkimia 61. Assistente alla Regia, Riccardo Mattei. Regia, Ciro Pellegrino. Una produzione Gruppo KaotiKalKimia. Fantasmi…fantasmi…fantasmi…Se li sognate, giocateli tutti…25, 59, 70 e così sia!

Domenica 21 gennaio 2018, ore 19.00

AvaNposto Numero Zero

Napoli, Via Sedile di Porto, 55 (Corso Umberto-Via Mezzocannone)

Contributo associativo 12€. Ingresso riservato ai soci.

Botteghino: 366-1149276, botteghino@avanpostonumerozero.it