Anche in questa stagione sportiva, l’Acquachiara ha visitato, e continua a visitare, molteplici istituti scolastici interagendo con un notevole numero di studenti che sono invitati a riflettere su importanti tematiche quali bullismo e cyber-bullismo.

E’ grazie al confronto con questi studenti e ad un’attenta riflessione su quanto sport, chiesa e scuole possano essere di aiuto ai giovani che nasce il progetto “Sport per tutti“.

Il progetto vuole permettere, anche a chi ha difficoltà economiche, di affacciarsi al mondo dello sport usufruendo, così, dei benefici che la pratica sportiva può apportare all’individuo sia sotto l’aspetto fisico che mentale.

L’Acquachiara aprirà le porte, in maniera gratuita, a 40 ragazzi provenienti da contesti sociali difficili, omaggiandoli di un abbonamento annuale presso il suo impianto sito al Frullone per un importo pari ad € 20.000.

Venti abbonamenti saranno omaggiati dalla società biancazzurra per un valore commerciale pari ad € 10.000 mentre il reperimento della restante parte di abbonamenti (venti) sarà affidata ad una raccolta di crowdfunding attraverso la piattaforma Meridonare.

I quaranta bambini saranno scelti dai parroci delle parrocchie di San Nicola a Polvica (Chiaiano), Ss Salvatore (Piscinola) e San Nicola di Bari (Chiaiano). Un ringraziamento particolare per il supporto ed il coordinamento di questo progetto va a Padre Rosario Accardo, responsabile per lo sport della Curia di Napoli.

Il progetto “Sport per tutti” è già attivo. Per saperne di più e per effettuare la vostra donazione potete accedere al link:

La società sportiva napoletana Acquachiara sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1997, si è distinta per le numerose iniziative solidali e benefiche compiute sul territorio, contribuendo a creare una vera e propria rete sociale con soggetti, altrettanto attivi, quali chiese, scuole, associazioni di volontariato, associazioni benefiche ed ONLUS.