Festibál è una proposta a Napoli di conoscenza e ricentramento culturale attraverso il divertimento. È un incontro al mese con culture prossime a quella napoletana, culture del Basso Mediterraneo, che mantengono viva la propria comunità e la ballano, per (ri-)contaminare Napoli di questa scintilla e per farle riscoprire nell’allegria il gusto e il valore di avere una comunità.

sabato 13 gennaio 2018
SARDEGNA, ORGOSOLO
balli / ballu tundu, passu torrau e dillaru
dalle 17 invito a
– ballare con Cecilia Collu e Patrizia Satta
– suonare: organetto con Pietro Tanda
– cantare: a tenores con Tenore Murales
– parlare: sardo
dalle 20 cucina sarda
dalle 21:30 concerto FESTABBALLU con i TENORE MURALES DI ORGOSOLO
Una lezione di ballo preliminare si terrà venerdì 12 ore 19-21 con Cosimo Mureddu e Patrizia Satta.
Inoltre, domenica 14: alle 18 incontro su “L’abbigliamento da sposa orgolese” a cura di Cecilia Collu
alle 19 CINEFESTIBÁL “Banditi a Orgosolo” (1961) di Vittorio De Seta alle 20:30 racconto cantato “Sa lota”: canto a tenores con immagini fotografiche sulla resistenza pacifica alla tentata espropriazione degli usi civici pastorali nel 1969 a Pratobello.

All’Asilo Filangieri di Napoli (vico Maffei 4 – S. Gregorio Armeno) i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.