Una visita per conoscere il Palazzo Reale di Napoli

Partendo dalla storia di piazza Plebiscito, per secoli uno slargo irregolare fino alla costruzione nel Seicento del nuovo Palazzo Reale ad opera di Domenico Fontana e delle trasformazioni urbanistiche nell’Ottocento, ci immergeremo nell’atmosfera regale delle stanze, dei saloni e dei monumentali scaloni del Palazzo Reale che fu costruito a partire dal 1600 e fu abitato prima dai Vicerè spagnoli e austriaci, poi dai Borbone e dai francesi e infine dai Savoia. Visiteremo le stanze reali al Piano nobile, come ci sono state consegnate dalla storia, con gli arredi dell’epoca sapientemente distribuiti. Questo antico nucleo di stanze corrisponde al Grande Appartamento di Etichetta – voluto da Ferdinando II di Borbone e affacciato a mezzogiorno. Dell’appartamento di rappresentanza fa parte anche la sala del Trono decorata da stucchi e da bassorilievi raffiguranti le 12 Province del Regno; il trono ed il baldacchino furono eseguiti intorno al 1853. Da non perdere la sala di Maria Cristina, con Cappellina privata, che fu la camera da letto della prima moglie di Ferdinando II di Borbone. Questa Sala, che in precedenza era denominata Sala dei Ministri, è stata poi intitolata in ricordo di questa regina di Napoli, morta nel 1836 dopo aver partorito il futuro re Francesco II e proclamata beata per le eccelse virtù di cristiana. 

 VENERDI’ 8 DICEMBRE 2017 – ore 10:30

Appuntamento con gli operatori SIRE Coop presso l’ingresso del Palazzo Reale su Piazza Plebiscito, Napoli

E’ previsto un contributo organizzativo. Prenotazione obbligatoria

info e prenotazioni: 392/2863436 – cultura@sirecoop.itwww.sirecoop.it