Tullio Giacchini, capo del progetto Domus Maker ha partecipato al Maker Faire di Roma con la sua invenzione per il risparmio energetico domestico, il progetto pilota è la conversione della sua termo stufa a legna a una a pellet attraverso un bruciatore auto costruito e controllato da Arduino Uno, che gestisce una termo pistola e i motori di avviamento del serbatoio, la scheda monitora anche la temperatura della centralina, e la scheda Arduino Yun per il controllo a distanza da smartphone, il goal della Domus Maker è quello di rendere automatizzata ogni dimora e controllarla a distanza.
Produrranno a breve il prototipo 1 del bruciatore ed inizieranno la fase di industrializzazione e produzione di un kit da proporre a tutti, a costi vantaggiosi.
Prossima automazione sarà il controllo dell’irrigazione del giardino e dei servizi elettrici.
Di seguito l’intervista a Giacchini

“E’ un bruciatore a pellet autocostruito la cui centralina è realizzata con Arduino, avevo una stufa a legna e l’ho convertita a pellet realizzando questo prototipo.
Dal serbatoio viene trasportato il pellet nel bruciatore, poi c’è una pistola ad aria calda che innesca l’accensione e un ventilatore che mantiene la fiamma accesa, dopo un minuto una volta che la fiamma è partita la stufa è in funzione, quindi grazie a questo bruciatore io riscaldo una casa di 200 metri quadrati.
L’impianto escluso la stufa ha un costo di 500€ con Arduino che controlla tutto.
La cosa bella è che posso accedere e controllare il bruciatore da telefonino, ho fatto una app che chiama Arduino Yun e mi accende la stufa e mi controlla la temperatura della casa a seconda delle mie necessità.”

Video di Vincenzo Barbato

A proposito dell'autore

Naples, Italy
Google+

Diplomato presso un liceo scientifico e laureando in scienze della comunicazione, mi occupo di scrivere articoli scientifici, condurre podcast radiofonici, organizzare gruppi di persone per il conseguimento di progetti, fare da relatore su tematiche come Open Source e tecnologie positive per la società umana, ho realizzato una stampante 3D ed ora mi occupo di elaborare per conto di altri campagne di crowdfunding e mi sto specializzando nel settore dell'E-Learning.

Post correlati