Refrigerarsi al Museo del Sottosuolo e godere della sua temperatura costante di 18 gradi è d’obbligo!

Se poi in scena ci sono due divertenti, dissacranti attori come Roberto Azzurro e Fabio Brescia cantastorie, affabulatori, musici di parole, disegnatori di immagini, due deliranti, folli ragazzacci esserci il divertimento è assicurato.

Sabato 14 luglio alle ore 20.30 è in scena Letture Dantesche- l’Inferno una lettura in chiave comica ed ironica del capolavoro Dantesco la massima espressione di tutta la letteratura italiana realizzata da Roberto Azzurro e Fabio Brescia che cercheranno finalmente di smentire che La Divina Commedia e i versi in genere non sono in grado di avvicinare per poi affascinare per poi divertire un pubblico attuale suscitando immagini sollecitandone il pensiero critico. Spunti di divertimento non mancheranno visto che Dante denunciava cose e situazioni ben note alla nostra contemporaneità. Certo, affacciarsi a Dante e alla Divina Commedia non è impresa da poco, ma siamo decisi nel considerare che bisogna trovare l’orgoglio di considerare la lingua dantesca un momento altissimo della lingua e della storia italiane, così come avviene in Inghilterra nelle messe in scena di Shakespeare in lingua originale.

Prenotazione obbligatoria: 331.4919492- 328 015044

E solo l’attore può essere capace, essere all’altezza e avere il coraggio di rendere terribile e allo stesso tempo lieve, tragica e allo stesso comica, un’opera fatta di tante parole e tanti versi, spesso di difficile comprensione, talvolta di dubbia utilità – secondo i sovversivi dell’incultura – ma sempre e comunque di meravigliosa suggestione catartica, unica esperienza, quella del fenomeno teatro, atta a renderci colpevoli e a ridarci innocenza, a farci vivere vite altrui per dirci quale direzione dare alla nostra esistenza, a porci nel luogo della fantasia e contemporaneamente della realtà.

LETTURE DANTESCHE – L’INFERNO

SABATO 14 LUGLIO ORE 21

MUSEO DEL SOTTOSUOLO

Piazza Cavour 140