Avvenne il 12 luglio: 1442 – Re Alfonso V d’Aragona diventa re di Napoli. Era figlio primogenito del principe di Castiglia e León, e futuro re della corona d’Aragona e di Sicilia, Ferdinando, e di Eleonora d’Alburquerque). Alfonso rappresentava la vecchia stirpe dei conti di Barcellona per discendenza materna, mentre, da parte di padre, discendeva dal casato di Trastámara, una discendenza illegittima dei reali di Castiglia. Per diritto ereditario era anche re di Sicilia e Sardegna (che contese alla Repubblica di Genova) e conquistò il Regno di Napoli, nella cui capitale stabilì la propria corte e che divenne il fulcro della Corona d’Aragona. Alfonso d’Aragona volle celebrare la conquista del Regno di Napoli facendo erigere nel 1443 l’arco trionfale marmoreo che si trova all’ingresso del Castel Nuovo di Napoli (denominato localmente ma erroneamente “Maschio Angioino”)

Segno zodiacale: Cancro

cancro

Si festeggia il 12 luglio: Sant’Arduino, Santi Ermagora e Fortunato, San Felice, Santa Veronica

Santa Virginia Centurione Bracelli fondatrice

Nati il 12 luglio: 1932 Luciano Rispoli, conduttore televisivo, giornalista e conduttore radiofonico italiano; 1937 Bill Cosby, attore, comico e cantante statunitense; 1957 Pino Quartullo, attore, regista e sceneggiatore italiano; 1959 Walter Santillo, conduttore televisivo e autore televisivo italiano; 1973 Christian Vieri, ex calciatore italiano; 1973 Simona Bonafé, politica italiana

Aforisma: “Nessuno è mai riuscito a governare Napoli”

Fernand Braudel

Braudel,Fernand_01.jpg.424578