“Il Prete”, web serie girata a Napoli, conquista l’Asti Film Festival vincendo il “Premio Asti Web Cinema”. Diretta dal regista napoletano Andrea Piretti e scritta da Simone Salvatore la serie ha già partecipato come finalista nella sezione “Miglior Drama” al Roma Web Fest 2017.

A ritirare il premio nello storico “Teatro Alfieri” di Asti la produttrice della serie Fabrizia Sacchi, anche lei di origine campana, il regista Andrea Piretti, gli attori Luciano Scarpa, Paolo Sassanelli e Simone Salvatore.

L’opera, selezionata dalla giuria dell’“Asti Film Festival”, è una black comedy che racconta le vicende di Giovanni, un prete quarantenne che conduce una vita piuttosto dissoluta.
Il sacerdote, affascinante e anticonformista, ha da poco scoperto di avere un figlio e l’entusiasmo per l’esercizio della propria vocazione inizia a vacillare.

La crisi esistenziale che affronta lo porta a dubitare della propria fede, ma una conoscenza quasi divina – una caffettiera che una sera inizia a parlargli – lo aiuta a ritrovare la fiducia in se stesso e ad affrontare con più consapevolezza le scelte che la vita gli mette di fronte.

La sceneggiatura de “Il Prete” è capitata nelle mani dell’attrice Fabrizia Sacchi che, entusiasta, ha deciso con grande coraggio di produrre le quattro puntate in prima persona – con un taglio che strizza l’occhio più al cinema che al web – affidando la regia al giovane regista Andrea Piretti e riunendo un cast d’eccezione nonostante il budget limitato: Luciano Scarpa (Don Giovanni), Terenzio Del Gaudio (il Vescovo), Sergio Del Prete (Don Fausto), Carola Santopaolo (Maddalena), Eleonora Russo (Marta), Giuliano Del Gaudio (Agente segreto Lukas) e Gabriele Chiarello (Federico). A completamento del cast la straordinaria partecipazione di Paolo Sassanelli nel ruolo del Papa e di Carlo Valli (doppiatore storico di Robin Williams per trent’anni), che ha prestato la propria voce alla Caffettiera.

Con il sostegno della Film Commission Regione Campania la serie è stata girata in soli cinque giorni nel Settembre 2016. La storia (che si svolge a Napoli, con un veloce passaggio a Roma) ha potuto contare su una crew di giovani operatori cinematografici campani: l’armonia nata sul set si rispecchia nell’opera, che risulta fresca, irriverente, piena di ironia e di suspense.

Le puntate, già presenti sul web, saranno per l’occasione ripubblicate all’indirizzo www.facebook.com/ilPreteWebSerie