Per la ricetta di oggi andiamo nel Cilento, per proporvi un piatto, Lagane e fagioli con pancetta, consigliata dallo chef Raffaele D’Argenio del ristorante Osteria dei Borboni di Sapri (Sa).

Per due persone occorrono:
Pomodori di collina 100 g
Aglio 2 spicchi
Cipolle 1
Sedano 1 gambo
Olio 1/2 bicchiere
Pepe a seconda dei gusti
Lardo e pancetta 180 g
Carote 1
Fagioli borlotti lessati 400 gr
Brodo vegetale 1/2 litro
Rosmarino q.b.
Lagane , pasta mista o ditali come nella foto 350g

Preparare la ricetta delle lagane e fagioli è molto semplice: per prima cosa preparate 1/2 litro di brodo vegetale che vi servirà in seguito. Nel frattempo, tritate finemente il lardo e la pancetta e mettetelo a sciogliere in un tegame piuttosto capiente , quindi aggiungete 3/4 dell’olio: unite un trito finissimo di cipolla, aglio, sedano e carota . Lasciate imbiondire il tutto e poi aggiungete i pomodorini di collina ;
quando i pomodori si saranno spappolati, aggiungete uno o due mestoli di brodo che lascerete asciugare completamente .
Mentre il soffritto cuoce, aggiungete i fagioli in una padella con olio e aglio (se per la realizzazione di questa ricetta utilizzerete dei fagioli secchi, ricordatevi di metterli ammollo almeno una sera prima per farli riprendere: durante la cottura dei fagioli, potete unire aromi e spezie (che poi eliminerete) come per esempio, aglio, salvia, alloro, e insaporire ulteriormente con un osso di prosciutto crudo oppure delle cotiche, come si usava una volta), che lascerete insaporire per qualche minuto; unite quindi un paio di mestoli di brodo e lasciate che venga assorbito dai fagioli. A questo punto, aggiungete i fagioli al soffritto e cuoceteli insieme per qualche minuto.
Mettete a lessare le lagane che preferite in acqua salata e, a metà cottura, unitela alla minestra di fagioli che avete preparato,La brodosità della lagane e fagioli dipende dai vostri gusti.
A fine cottura unite un pò di pepe nero ,rosmarino e il rimanente d’olio extra vergine di oliva crudo