‘Incontri d’archeologia’: dal 25 ottobre al 29 maggio ogni giovedì una conferenza su temi sempre diversi. Ingresso libero

Dal 25 ottobre sono iniziati gli ‘Incontri d’archeologia’, un ciclo di conferenze su temi ogni volta diversi, che si terranno ogni giovedì alle 16 al MANN presso la sala conferenze. Gli eventi saranno aperti a tutti e l’ingresso libero, i vari temi che verranno trattati legheranno la civiltà moderna a quella antica, e il legame sarà visibile attraverso alcuni dei capolavori esposti al MANN come la ‘Tazza Farnese’ (di cui vi abbiamo parlato in un articolo dedicato a questo capolavoro) o attraverso mostre temporanee come ‘MannHero’. Nella prima conferenza del 25 ottobre, Adele Campanelli ha trattato il tema del ‘silenzio dei resti archeologici’, mentre nella prossima conferenza prevista per l’8 novembre, Alessandra Pagliano, complice la mostra temporanea ‘Le ore del sole’ allestita attualmente al MANN, approfondirà il tema della misurazione del tempo nell’antichità. Nel terzo incontro, il 15 novembre, Dario Del Bufalo ci svelerà i segreti di un capolavoro unico al mondo: la ‘Tazza Farnese’, recentemente restaurata e nuovamente esposta nella Collezione Farnese di gemme del MANN. Un altro argomento molto interessante sarà trattato giovedì 29 novembre, quando Gianni Ricciardi approfondirà i temi legati alla celebre eruzione del Vesuvio del 79 d.C., e lo farà dal punto di vista sia vulcanologico che interpretativo. Gli incontri del 6 e del 16 dicembre saranno legati alla recente mostra temporanea ‘MannHero’, dove gli eroi classici sono stati affiancati ad eroi moderni come quelli di ‘Guerre Stellari’. Il tema sarà trattato dall’archeologo Mario Grimaldi ed è prevista anche una conferenza, alle 17.30, in cui si parlerà delle somiglianze tra le figure rappresentate nei capolavori del museo e i personaggi dei presepi napoletani. Il 20 dicembre Giovanni Greco analizzerà i drammi di Sofocle, mentre il 17 gennaio 2019 Rosaria Ciardiello ci porterà alla scoperta dei reperti del museo legati alla Villa di Cicerone. Anche la botanica farà parte di questo ciclo di conferenze, infatti li 24 gennaio Gaetano Di Pasquale, docente al Dipartimento di Agraria della Federico II, inaugurerà il percorso ‘Archeobotanica’ nell’ex Palazzo degli Studi. Il 7 febbraio sarà la volta delle storie raccontate sui pavimenti di Pompei, che ci verranno svelate da Stella Pisapia, mentre per San Valentino è previsto un ‘Percorso sull’amore’ a cura di Maria Lucia Giacco. Marzo si apre con una conferenza di Luisa Melillo, il 7 del mese, sulle collezioni del MANN, con particolare riferimento ai tessuti, mentre il 14 Michele Stefanile ci illustrerà l’archeologia subacquea e nelle ville tra Lazio e Campania. Ad aprile il programma si legherà inevitabilmente alle grandi mostre previste al MANN, quindi il 4 aprile Giuseppe Pavanello ci parlerà del forte legame artistico tra Canova (che a marzo avrà un exhibit dedicato al MANN) e il mondo classico, mentre l’11 Simonetta Graziani ci illustrerà i temi del progetto espositivo dedicato agli ‘Assiri all’ombra del Vesuvio’. Ludi Chazalon, dell’Université de Nantes, il 18 aprile analizzerà il tema ‘Visualizzare la violenza dei miti nella ceramica attica’, di cui il museo è ricco. Gli ultimi incontri di maggio, saranno incentrati sul nostro territorio: Pierfrancesco Talamo, il giorno 8, tratterà la conferenza ‘La piana campana durante la preistoria’, il 15 Valentina Cosentino ci narrerà della necropoli di Capua antica e, infine, il 29 maggio Giovanna Greco amplierà il nostro sguardo sulle migrazioni greche che hanno dato vita alle colonie della Magna Grecia, nella conferenza ‘Tema delle migrazioni e alle storie avventurose dei Greci in Occidente’. Se non sapete decidere quale conferenza può interessarvi di più, non dimenticate che potete partecipare a tutte, la partecipazione agli “Incontri di Archeologia” infatti è gratuita, previa prenotazione presso il Servizio Educativo del MANN (dal lunedì al venerdì/ore 9-15/ tel: 0814422328 e 0814422329).

MANN – Tazza Farnese – Interno