L’aeroporto di Capodichino sta diventando uno dei più importanti d’Europa e punta a crescere sempre più nel corso degli anni. L’aeroporto di Napoli, infatti, sta mettendo in bella mostra tante nuove soluzioni pensate per gli utenti, offrendo servizi molto importanti come il parcheggio aeroporto Napoli lunga sosta.

Nei prossimi anni, inoltre, si prospetta un futuro più che roseo per l’aeroporto partenopeo, con Gesac, la società gestente, pronta ad un importante sforzo economico che porterà diverse novità per lo scalo partenopeo entro la fine del 2019. Gli interventi saranno utili per adeguare ulteriormente l’aeroporto in vista della prevedibile crescita di passeggeri e visitatori. Con una crescita del 46% dei transiti nel primo trimestre del 2018, il nuovo anno si annuncia migliore dell’anno passato che ha riportato comunque dati eccellenti sul transito, passando da sei milioni e 700mila viaggiatori del 2016 a 8 milioni e mezzo del 2017. Ciò ha permesso a Capodichino di vincere il titolo “fast and furios“, primo nella sua categoria che premia lo scalo con la maggiore crescita in Europa.

Per un’ulteriore crescita, sarebbero pronti 12 milioni di euro, come riporta Il Mattino, per la realizzazione di 4.000 metri di nuovi spazi, due nuovi gate di imbarco, nuovi posti di controllo documenti, un collegamento diretto fra parcheggio e aeroporto, spazi esclusivamente dedicati al car rental.

Inoltre l’Alibus, il bus speciale dell’ANM che collega laeroporto di Capodichino con la Stazione ferroviaria Centrale e con il porto di Napoli, avrà una nuova e terza fermata all’interno dell’area portuale, all’altezza del Varco Pisacane. La nuova fermata facilita gli spostamenti dei viaggiatori in arrivo e in partenza dal “terminal traghetti” per Capri, Ischia Procida e Sorrento e si aggiunge alle altre due fermate già presenti nel porto e cioè alla fermata di Calata Porta Di Massa/Immacolatella, che si trova all’altezza del “terminal grandi traghetti” per le destinazioni Sicilia, Sardegna e alla fermata Stazione Marittima al Molo Beverello/piazzale Angioino, che si trova in corrispondenza dei “terminal crociere e aliscafi” per Capri, Ischia, Procida e Sorrento e delle vicine biglietterie.

Le precedenti fermate erano già attive dal 2017 ed hanno migliorato l’utilizzo di questo comodo bus da parte dell’utenza. La nuova fermata del Varco Pisacane vuole arricchire ulteriormente l’interconnessione tra aeroporto di Capodichino, stazione ferroviaria centrale e porto di Napoli e facilita gli spostamenti dei passeggeri dei traghetti in arrivo o in viaggio verso Capri, Ischia, Procida e Sorrento. L’Alibus è un comodo servizio di bus urbano tra Porto, Stazione ferroviaria e Aeroporto a Napoli e viene svolto con 6 grandi bus urbani che effettuano solo le fermate presso i punti di grandi spostamenti ed è molto apprezzato dai turisti.

Il futuro dell’aeroporto Napoletano, quindi, sembra essere più roseo che mai, tanto che l’aeroporto di Capodichino si appresta a diventare uno degli aeroporti migliori al mondo, scalando posizioni molto velocemente.