“Una parola, gettata nella mente, produce onde, provoca reazioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi, significati e sogni” (Gianni Rodari)
Spettacolo di Long Form, format di origine anglosassone che prevede la costruzione di storie improvvisate di ampio respiro.
In particolare Harold inizia con un suggerimento del pubblico, solitamente una frase o una parola.
Le diverse improvvisazioni, che si sviluppano in parallelo ed indipendenti tra loro, contengono elementi comuni, perché nate dal medesimo suggerimento. Si alternano, si intersecano e confluiscono in un unico grande sviluppo del tema dato.
Caratteristiche forti del lavoro sono, l’utilizzo e l’associazione di differenti linguaggi teatrali, dal naturalistico, all’onirico, al poetico, al cantato, all’espressione corporea.

IN SCENA:
Mariadele Attanasio, Gianluca Budini, Deborah Fedrigucci, Daniele Marcori, Marco Mussoni, Renato Preziuso, Giorgio Rosa, Tiziano Storti

Sabato 27 febbraio alle 21:00
presso Sala Assoli, vico Lungo Teatro Nuovo 110- Napoli (NA)
Domenica 28 febbraio alle 20:00 
presso Nostos Teatro
via J. F. Kennedy 137, Aversa (Na)
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA
INFO E PRENOTAZIONI
t: 393.98.69.631
@: info@coffeebrecht.it