Le malattie della pelle sono abbastanza frequesting nei gatti. Possono essere causate da parassiti quali pulci o acari, infezioni fungine o batteriche, allergie, stress, lesioni, o più raramente, da squilibri ormonali. Qui ci sono alcune tra le condizioni cutanee più comuni nei felini:

Acne Felina
In questa condizione, i comedoni (noti anche come punti neri) si formano sulla parte inferiore del mento e dei bordi delle labbra. Questa condizione può essere associata a ciotole per il cibo di plastica o di gomma. In casi gravi, shampoo antiseborrheici, come quelli contenenti perossido di benzoile (a una concentrazione del 3% o meno) o gel perossido di benzoile vengono usati per ridurre gli oli in eccesso. L’uso di acidi grassi Omega-3 o Omega-6 può essere utile, ma è meglio consultarsi prima con il veterinario.

Alopecia psicogena
Questo è l’assottigliamento della pelliccia in una striscia lungo la schiena o sull’addome causata dall’auto-grooming compulsivo. Il comportamento compulsivo di grooming è spesso causato da stress, per cui il trattamento prevede la riduzione del livello di stress del gatto attraverso l’uso di diffusori feromonali felini, creando un ambiente calmo e reindirizzando l’energia nervosa del gatto attraverso il gioco. Nei casi gravi, i veterinari possono raccomandare un breve corso di farmaci antiansiolitici

Ascesso
Una dolorosa raccolta di pus nel sito di un morso o presso una ferita da foratura. Gli ascessi formano una rigida gonfiatura che diventa morbida nel tempo e può, dopo essersi rotta, spargere la scarica purulenta. Anche se la maggior parte degli ascessi legati a combattimenti tra gatti si trovano sul quarto anteriore del gatto o nell’addome, a volte possono apparire vicino alla coda se un gatto viene morso mentre cerca di fuggire. Il modo migliore per prevenire gli ascessi è tenere il vostro gatto in casa.

Dermatite da contatto
I sintomi di questa condizione includono arrossamenti, gonfiori, pruriti e pelle infiammata dove la cute è entrata in contatto con una sostanza chimica o altri irritanti.  Il modo migliore per prevenire la dermatite da contatto è mantenere i gatti lontani da aree in cui vengono utilizzati prodotti chimici e mettere il loro cibo in ciotole di vetro, acciaio inossidabile o piatti di ceramica privi di piombo.

Dermatite allergica da parassiti                  Questa è caratterizzata da gonfiori pruriginosi simili a brufoli che si formano sulla base della coda, sul retro delle gambe posteriori e sulle cosce interne. Anche se molti gatti ne sono immuni e non hanno alcuna reazione, in gatti sensibili può bastare anche un solo un morso di pulce per causare ore o giorni di irritazioni. Il modo migliore per prevenire la dermatite da allergia della pulce è con un buon sistema di controllo delle pulci. I trattamenti “spot-on” venduti presso i veterinari e gli outlet online sono generalmente i più efficaci, ma ci sono anche metodi privi di sostanze chimiche che possono essere efficaci quando vengono utilizzati correttamente.

Dermatite da allergia alimentare
Alcuni gatti sono molto sensibili a determinati ingredienti o conservanti nel loro cibo. Questa sensibilità può provocare pruriti gravi sulla testa, sul collo e sul dorso e gonfiore delle palpebre. Spesso è complicato dalla perdita dei peli e da ferite per graffi e morsi caussto dal continuo grattarsi. Il trattamento per questa condizione comporta tipicamente una dieta di eliminazione per vedere a quale ingrediente / i il gatto sta reagendo. Alcuni veterinari possono dare degli steroidi per alleviare il gonfiore ed il prurito e dare alla pelle la possibilità di guarire da qualsiasi danno.

Malattie dell’orecchio
Se il tuo gatto ha la testa inclinata e la scuote grattandosi le orecchie e ha materiale eccessivo o marrone nel canale auricolare, può avere acari nell’orecchio. Questa condizione provoca pruriti e irritazioni, e se non curata può portare ad infezione batterica. Gli acari delle orecchie vengono trattati applicando gocce che contengono una sostanza chimica che li uccide, le orecchie vanno poi pulite con una batuffolo d’ovatta. .

Secrezioni sebacee della coda  
È causata dalle ghiandole sebacee vicino alla coda da cui  fuoriescono secrezioni eccessive. Il risultato è un materiale marrone ceroso, che emette un cattivo odore alla base della cosa. Questa condizione è spesso trovata nei gatti maschi non sterilizzati, ma può avvenire anche nelle femmine. Il trattamento prevede la sterilizzazione se necessario e lavaggi due volte al giorno con uno shampoo antiseborrheico per far diminuire gli oli in eccesso.

Scottature solari
I gatti con pelliccia chiara e le razze senza peli come la Sphynx sono molto inclini a scottature e devono essere tenute fuori dalla luce solare diretta tra le 10 e le 2 pm per ridurre il rischio di scottature e ridurre al minimo il rischio di sviluppare tumori della pelle come il melanoma.

Tigna
Si tratta di un’infezione fungina che è altamente contagiosa per altri animali e per gli esseri umani. I sintomi della tigna comprendono sezioni circolari di pelle che mostrano la perdita di peli nella parte centrale ed un anello rosso alla periferia. In alcuni gatti, si può manifestare anche solo come peli spezzati intorno al muso e alle orecchie. La tigna richiede un trattamento veterinario con farmaci antimicotici e un’ampia pulizia e sterilizzazione della casa.

Se sospetti che il vostro gatto ha un problema di pelle, esaminate l’area interessata, prendete nota dei sintomi che vedete e contattate il  veterinario. Qualsiasi di queste condizioni, così come noduli inspiegabili, gonfiori o piaghe sul vostro gatto, deve essere controllata dal veterinario per una diagnosi e un trattamento accurati.

A proposito dell'autore

Simona Caruso

Post correlati