Dopo la tragica domenica che ha visto il campionato fermo per l’assurda ed inaspettata morte del Capitano viola Davide Astori, la Serie A riprende il suo regolare svolgimento. Il Napoli invece ha giocato e pure perduto (in campo sabato sera, qualche ora prima che avvenisse la triste scoperta): gli azzurri hanno accusato la pressione esercitata da una Juventus che pochi minuti prima aveva vinto sul campo della Lazio non brillando (eufemismo) e non senza qualche solita polemica legata ad episodi a dir poco discutibili e con un gol a 10” dal termine di Dybala. La formazione di Sarri, sconfitta dopo 10 vittorie consecutive contro una Roma quadrata e cinica, dovrà subito riscattarsi per non vedere scappare la Juventus (in campo domenica alle 15 contro l’Udinese); semplice non sarà e l’ostacolo non è di quelli morbidi, l’Inter di Spalletti infatti si esalta negli scontri diretti e non è intenzionata a perdere ulteriore terreno nella lotta per la zona Champions. Spalletti riavrà il suo capitano, l’uomo più influente, il suo bomber, l’argentino Mauro Icardi: il Meazza di San Siro sarà il teatro di questo big-match che avrà punti in palio molto pesanti. Il Napoli si presenta con la formazione tipo e dal primo minuto ci sarà anche l’altro capitano, quello azzurro, Marek Hamsik che contro i giallorossi subentró nella ripresa per i postumi di una fastidiosa influenza; incoraggianti anche le condizioni di Milik tornato in campo per il disperato tentativo sabato scorso di recuperare lo svantaggio nei confronti della Roma. Il polacco può risultare una carta in più in vista del rush finale, un finale che vede avere un grande alleato per la formazione partenopea, il tifo: i supporters napoletani dopo la debacle interna si sono schierati in maniera aperta con la squadra manifestando in maniera “ufficiale” il proprio incondizionato appoggio per questa battaglia ad armi impari (in tutti i sensi) con l’armata bianconera. Al campo ovviamente il responso, mancano ancora 11 gare ma onestamente, una sconfitta a Milano, vedrebbe seriamente allontanare il sogno scudetto…

A proposito dell'autore

Marco Silva

Post correlati